La nostra storia

È in Mozambico che abbiamo mosso i primi passi, negli ultimi anni della guerra civile, assistendo in particolare le donne e i bambini, ai quali abbiamo cercato di garantire da subito il ritorno a scuola.

Per sostenere attivamente i piccoli beneficiari e le loro famiglie, da subito abbiamo promosso programmi di Sostegno a Distanza (“SAD”). Il SAD rimane tuttora una modalità di donazione per noi fondamentale, grazie alla quale i sostenitori possono garantirci un supporto costante nel tempo.

Dal giugno 1998, siamo iscritti al Registro Nazionale delle ONLUS.

I nostri progetti si sono estesi nel tempo dentro e fuori dal continente africano: in Zambia, Nepal e Cambogia. Dal 2002 al 2007, abbiamo supportato anche centinaia di bambini tra i più poveri della periferia di Luanda, in Angola. In Italia, dal 2005 al 2011 abbiamo sviluppato progetti per facilitare il dialogo interculturale e l’integrazione.

Nel 2008 abbiamo ottenuto la certificazione di Qualità ISO 9001: per le sedi di Genova e Beira, in Mozambico. Nel 2009 sono state certificate anche le sedi di Vilankulo (Mozambico) e Kathmandu (Nepal). Nel 2010 la sede di Maputo (Mozambico)

Un passaggio importante è stato segnato dal trasferimento nella nuova sede genovese di Via di Scurreria a fine 2009, un ufficio in pieno centro storico e con accesso su strada, facilmente raggiungibile e accessibile, a rappresentare concretamente la nostra apertura e trasparenza nei confronti di chi voglia incontrarci.

Nel 2012 abbiamo vinto l’Oscar di Bilancio per le Onlus promosso da Ferpi.

Per rafforzare il nostro l’impegno a favore dei bambini più vulnerabili del mondo, il 12 giugno 2014, a Genova, abbiamo lanciato HELP! Il diritto di essere bambini, una campagna che si propone di liberare 1 milione di bambini da ogni forma di sfruttamento, dalla malnutrizione e dall’analfabetismo entro il 2020. La campagna è promossa da CCS e dai suoi partner nel mondo: le associazioni fondate localmente in Mozambico, Zambia, Nepal e Cambogia, insieme a Help CoDe - Cooperation for Development - Switzerland.

I locali su strada della sede, da settembre 2014, accolgono il nostro “Charity shop”, i cui guadagni vengono anch’essi destinati alle nostre attività nel Sud del mondo.