Mi chiamo Deepa, ho 10 anni e vivo a Kurintar con la mia famiglia.

Dopo il terremoto, il mio villaggio è diventato un cumulo di case crollate, con strade distrutte e macerie dappertutto. Vedere tutte quelle persone ferite senza poter far nulla per loro, mi ha fatto sentire impotente. È stato allora che ho deciso di diventare medico. Sogno di poter aiutare le persone e rendermi utile tra le corsie di ospedale e farò di tutto per frequentare la facoltà di medicina.

Nella mia classe siamo in 48 e io sono già in ottava posizione, anche se posso dedicarmi ai compiti solo dopo aver aiutato la mamma a tenere pulita la casa e il papà nel negozio di tè.

Il tempo a disposizione per studiare non è mai abbastanza e spesso mi addormento sui libri perché sono esausta. Ho ancora molta strada da fare, ma se mi impegno, potrò diventare la prima della classe e ottenere la borsa di studio per iscrivermi all’università. 

Devo farlo per far avverare il mio sogno.

Sostieni ora Deepa e tante bambine che, come lei, meritano di poter coltivare i propri sogni.

Scopri come >>

 

 

 

 


HELP! Il diritto di essere bambini.  Una campagna promossa da CCS Italia Onlus